COMUNICATO STAMPA – Vertenza amianto

Continua a crescere il numero dei decessi a causa dell’esposizione alla fibra dell’amianto.

 

Salgono a due in un mese e mezzo le vittime da esposizione diretta dall’amianto, entrambi ex dipendenti della Società SARDIT di Oristano, nostri Soci. Purtroppo questi ultimi decessi sono riferiti a due fratelli che dopo aver lavorato per vent’anni nello stabilimento della SARDIT, dopo quarant’anni esatti dalla prima esposizione sono stati uccisi dal Killer AMIANTO.

 

Ormai siamo in piena emergenza sanitaria e ambientale derivante dal rischio amianto; non possiamo più permetterci ritardi nell’intervenire in modo serio, concreto e definitivo per tutelare l’ambientale e in difesa della salute degli ex esposti, dei nuovi esposti e di tutti i cittadini.

 

Non possiamo più accettare l’indifferenza, l’inerzia e la sottovalutazione del problema amianto da parte delle Istituzioni, delle forze politiche, economiche e sociali, che purtroppo assume proporzioni non più sostenibili, con un aggravio di costi umani, sociali ed economici non più giustificabili.

 

L’Associazione ritiene pertanto importante gli appuntamenti che la vedono impegnata giovedì 29 maggio alle ore 10.30 in audizione presso la Quarta Commissione Regionale presieduta dall’Onorevole Antonio Solinas, audizione che riguarderà in linea generale i temi riferiti alle problematiche dell’amianto, in particolare la vertenza sui nostri litorali, e alle ore 15.30 l’incontro con l’ Assessore Regionale dell’Ambiente Onorevole Donatella Spano, che oltre all’Associazione vedrà la presenza dell’Assessorato Provinciale all’Ambiente e dei Sindaci dei Comuni che hanno nel proprio territorio pertinenze litorali.

 

L’incontro sarà utile per definire in modo adeguato un programma Regionale individuando risorse finanziarie utile a realizzare in collaborazione con le Amministrazioni la bonifica e lo smaltimento dell’amianto dalle spiagge prima dell’inizio della stagione estiva.